Zune HD
Microsoft annuncia Zune HD
30 maggio 2009
PSP Go
Svelata la nuova console PSP Go
1 giugno 2009
Mostra tutto

18 nuovi cellulari Android nel 2009

Android

AndroidIn questi giorni si è tenuta a San Francisco la conferenza per sviluppatori Google I/O, durante la quale sono emerse importanti novità su Android, il sistema operativo per dispositivi smartphone di casa Google.

Secondo Andy Rubin, responsabile del settore mobile dell’azienda di Mountain View, nei prossimi mesi del 2009 vedremo almeno 18 cellulari con Android. La società californiana sembra intenzionata a spingere l’acceleratore sulla diffusione dell’OS per contrastare gli altri colossi già affermati come RIM con BlackBerry ed Apple con iPhone.

I primi smartphone ad equipaggiare Android sono stati l’HTC Dream, disponibile da marzo in Italia con TIM, e l’HTC Magic, entrato sul mercato italiano a maggio con Vodafone. L’arrivo nei nostri negozi è molto recente, considerato che l’HTC Dream, chiamato col nome T-Mobile G1, è uscito negli USA ad ottobre 2008.

Per quanto riguarda i prossimi smartphone ci saranno tre diversi tipi di distribuzione del sistema operativo Android:

  • il primo consiste nella possibilità da parte dei produttori di scaricare liberamente Android ed installarlo sui propri dispositivi con le applicazioni che desiderano, senza però poter fornire i software ufficiali di Google come Gmail o Google Calendar;
  • un’altra opzione prevede che venga siglato un accordo tra il produttore e Google per installare sugli smartphone le appena citate applicazioni ufficiali;
  • infine ci saranno dei veri e propri Google Phone, con il logo dell’azienda californiana chiaramente visibile sullo smartphone, dove i software ufficiali non potranno essere rimossi e non potrà essere limitato l’accesso all’Android Market, equivalente dell’App Store di Apple, dal quale possono essere prelevate nuove applicazioni.

Intanto Google non perde tempo e sempre durante la conferenza Google I/O ha presentato in anteprima la versione 2.0 di Android, nome in codice Donut, la quale avrà tra le caratteristiche principali la ricerca universale, in grado di trovare ciò che desideriamo sia all’interno del cellulare, sia in rete.

Vedremo nel corso dei prossimi mesi se tutti questi sforzi verranno ripagati in termini di quote di mercato, o se il dominio degli altri concorrenti è troppo forte per essere contrastato.

[Fonte]

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *